Guide

Come preparare una tazza di Caffè filtro

Come preparare una tazza di Caffè filtro

Ancora poco conosciuto in Italia, il caffè a filtro è la bevanda più consumata al mondo: circa l’80% dei bevitori di caffè lo bevono a filtro. Delle caratteristiche peculiari di questa tipologia di estrazione ne abbiamo parlato qui.

Adesso ci concentreremo su come preparare, passo per passo, una tazza perfetta di caffè a filtro.

Dopo aver deciso la nostra tipologia di caffè preferita, ricordiamo che il miglior risultato lo otteniamo con un 100% arabica, meglio se specialty coffee, dobbiamo decidere con quale attrezzatura estrarlo.

La tipologia di estrazione pour over, ovvero versare sopra, prevede a punto che l’acqua calda venga versata manualmente dal bollitore all’interno del filtro che contiene il caffè. Possiamo farlo con un contenitore portafiltro conico in cui viene inserito un filtro di carta (a volte di alluminio). Il chemex e il V60 sono adatti a questo tipo di estrazione.

La preparazione

Macina e pesa il caffè

Per avere un caffè filtro perfetto è consigliata la macinatura fatta al momento con granulometria grossolana e tostatura chiara/media. Sul nostro sito noterai che per il filtro vendiamo solo grani interi e non macinati.
Pesa il caffè con questa ratio: 60gr di caffè ogni litro d’acqua. Quindi se prepari due tazze da 250 ml devi macinare 30gr di caffè. Se devi preparare una tazza da 250ml ne preparerai…fai tu i conti

Prepara la caffettiera e la bilancia

Pono il tuo Chemex o V60 su una bilancia così da essere precisi ad ogni passaggio. Con l’esperienza e la manualità potrai divertirti a cambiare la ratio di estrazione per avere risultati diversi e trovare anche una tua ricetta preferita.

Bagna il filtro con acqua calda

Appena inserisci il filtro di carta all’interno del Chemex o del V60 conviene bagnare con acqua calda il filtro, in modo da eliminare in parte il sapore di carta e per pre-riscaldare la caffettiera. Dopo, ovviamente, butta l’acqua usata per bagnare.

Inserisci il caffè macinato nel cono e versa l’acqua calda per il blooming

Una volta inserito il caffè nel cono inizia a versare lentamente acqua calda con un movimento circolare per coprire tutta la superficie. Dopo aver versato il doppio del peso del caffè (quindi se hai messo 30 grammi di caffè devi fermarti a 60 grammi) ti fermi per 30 secondi per consentire il cosiddetto blooming, cioè il formarsi di piccole bolle d’aria sulla superficie del caffè.

Versa il resto dell’acqua preparata

Dopo il blooming puoi procedere a versare l’acqua lentamente e facendo attenzione a coprire tutta la superficie della polvere di caffè con un movimento circolare del bollitore. Se hai preparato più acqua del necessario, resta attento al peso che segna la bilancia per non sforare la brewing ratio. Una buona estrazione termina dopo circa 2/3 minuti

Goditi un buon caffè filtro e, se è la prima volta, ti lascio un consiglio di bevuta: Non paragonarlo all’espresso. Il caffè è stato infuso in un processo molto più lungo ed è forse più consono paragonarlo alla bevuta di un tè.

Quindi siediti e concediti un momento di relax.
Buon caffè e… Fai con Karma

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *