PER CHI DONARE

Donare è un atto estremamente intimo. Scegliere a chi devolvere i propri soldi non è facile e di solito interviene sempre una motivazione personale: donare per una malattia che ha colpito un nostro caro, aiutare una categoria di persone che ci sta a cuore per qualche motivo personale, ecc… . La mission di Fai con Karma è proprio quella di trasferire direttamente a te la scelta. Tu deciderai qual è la causa che ti sta più a cuore e dove far scorrere la tua energia. Ecco come fare:
  1. Accedi nella tua area riservata
  2. Scegli una delle associazioni che abbiamo selezionato
  3. Inviaci una mail a donazioni@faiconkarma.com con oggetto l’associazione scelta
  4. Nel testo della mail scrivici quanti karmacoin vuoi donare
  5. Ricevi la nostra mail con la ricevuta della donazione a tuo nome
  6. Se non trovi una causa che risuona con te stesso/a scrivici sempre a donazioni@faiconkarma.com e integreremo la lista con il tuo suggerimento.
Ora prepare un buon caffè, spegni il cellulare, scegli a chi donare e …Fai con Karma!
Per favore, accedi

IL TUO SOSTEGNO AIUTA I PICCOLI PRODUTTORI DI CAFFÈ IN GUATEMALA A SUCCEDERE

Il nostro programma di assistenza cooperativa fornisce agli agricoltori e alle cooperative i macchinari e gli strumenti, la formazione e le opportunità di finanziamento di cui hanno bisogno per essere gruppi di agricoltori redditizi e di successo.

Il tuo sostegno a De la Gente aiuta a creare opportunità economiche che migliorano la qualità della vita dei piccoli coltivatori di caffè e delle loro famiglie. La tua donazione ci consentirà di sviluppare capacità nelle nostre cooperative partner, fornire opportunità di microfinanziamento e costruire relazioni con acquirenti consapevoli, assicurando che i nostri agricoltori ottengano un prezzo equo per il loro prodotto.

https://www.dlgcoffee.org/donate .

https://theoceancleanup.com

The Ocean Cleanup sta progettando e sviluppando sistemi di pulizia per ripulire ciò che sta già inquinando i nostri oceani e per intercettare la plastica nel suo percorso verso l’oceano attraverso i fiumi.

Una percentuale significativa della plastica che entra negli oceani dai fiumi e da altre fonti durante un trasferimento che può richiedere molti anni, va alla deriva in grandi sistemi di correnti oceaniche circolanti, note anche come vortici. Una volta intrappolata in un vortice, la plastica si decomporrà lentamente in microplastiche e diventerà sempre più facile da scambiare per cibo dalla vita marina.

OCEAN SYSTEMS
Andare a cercare la plastica nei campi della spazzatura con vasi e reti sarebbe costoso, richiederebbe molto tempo e lavoro e porterebbe a grandi quantità di emissioni di carbonio e catture accessorie. Questo è il motivo per cui The Ocean Cleanup sta sviluppando una tecnologia di pulizia passiva dell’oceano, che si muove con le correnti – proprio come la plastica – per catturarla. Implementando una flotta di sistemi, The Ocean Cleanup ha stimato di essere in grado di rimuovere il 50% del Great Pacific Garbage Patch ogni cinque anni.

La plastica concentrata verrà riportata a riva per il riciclaggio. I sostenitori possono ora registrarsi per ottenere l’accesso anticipato ai primi prodotti realizzati con plastica oceanica raccolta. Le entrate ottenute contribuiranno a finanziare l’espansione della bonifica negli altri quattro vortici oceanici.

INTERCEPTORS ™
L’Interceptor ™ è la prima soluzione scalabile per impedire alla plastica di entrare dai fiumi negli oceani del mondo.

È alimentato al 100% da energia solare, estrae la plastica in modo autonomo e può essere posizionato nella maggior parte dei fiumi più inquinanti del mondo. Insieme ad aziende e governi di tutto il mondo, prevediamo di affrontare 1000 dei fiumi più inquinanti di tutto il mondo nei prossimi cinque anni.

The Ocean Cleanup è un progetto; il nostro obiettivo finale è raggiungere una riduzione del 90% della plastica oceanica galleggiante entro il 2040.

https://www.dogparksalerno.it

La Coop. Dog Park nasce nel 2000 dall’esperienza maturata in 10 anni di attività di volontariato con l’associazione “ Operazione C.” , regolarmente iscritta all’albo delle associazioni della Regione Campania, impegnata nella Tutela e Prevenzione del Randagismo dal 1996. La sensibilità, l’amore e la grande passione verso i cani ha fatto si che nascesse il progetto, poi realizzato, di una struttura che oggi si può definire tra quelle più avanzate nel settore per tecnologia, professionalità , formazione del personale, procedure di qualità adottate e riconoscimenti ottenuti. L’impegno con l’associazione determinava un impegno costante affinchè la gestione dei cani venisse garantita sotto tutti gli aspetti imponendo ad ogni singolo volontario la scelta di conciliare questa passione con un lavoro. La scelta, convinta, dei soci dell’associazione fu indirizzata sulla costituzione di una cooperativa con caratteristiche di mutualità prevalente , lasciando nelle competenze dell’associazione tutte le attività di volontariato e sensibilizzazione supportate dalle risorse della costituita cooperativa.

VOICELESS

https://guardiansofallvoiceless.org

Il nostro obiettivo principale è parlare per coloro che non possono parlare da soli nella società. Il nostro obiettivo principale sono gli animali, in quanto sono i più indifesi della società. I nostri servizi sono integrati per creare consapevolezza sociale sull’importanza dell’empatia verso tutti gli esseri viventi. Motiviamo i bambini provenienti da famiglie svantaggiate a unirsi alla nostra nobile causa per il salvataggio e l’aiuto agli animali in difficoltà.

Attraverso il tutoraggio e la sensibilizzazione riguardo al benessere degli animali alla comunità e ai bambini, possiamo renderli ambasciatori dell’amore in modo che possano prendersi cura di tutti gli esseri. Dato che la maggior parte di questi bambini ha dovuto affrontare prima o poi la disperazione, abbiamo scoperto che coinvolgerli nella cura degli animali è psicoterapeutico.

Il nostro investimento nei bambini come ambasciatori di coloro che si prendono cura degli animali mira a cambiare l’atteggiamento sociale negativo nei confronti degli animali che soffrono. Nei nostri anni di esperienza, abbiamo notato un enorme divario tra il valore attribuito ai bambini che soffrono rispetto a quello degli animali che soffrono. Il nostro obiettivo è portare la consapevolezza sociale che, come gli umani, anche gli animali provano dolore e hanno bisogno di qualcuno che si prenda cura di loro. Siamo completamente dediti allo sviluppo di una cultura di altruismo e sacrificio nei confronti degli svantaggiati nella nostra società.

https://www.coopaccoglienza.it

 

 La cooperativa sociale L’Accoglienza onlus nasce nel solco della testimonianza di Silvia e Giuseppe, e di un gruppo di famiglie volontarie, che per primi nel ’93 fecero la scelta di vivere fraternamente con le mamme e i loro bimbi, fondando la nostra prima casa famiglia Casa Betania. Esistiamo per testimoniare la maternità e la paternità, l’affidabilità e la tenerezza alle persone più fragili e ferite della nostra società: le donne sole, i loro figli, i bambini in stato di abbandono e con gravi disabilità. Cerchiamo di farlo e di viverlo ogni giorno nelle nostre case famiglia e nelle nostre attività grazie al servizio dei nostri volontari, le famiglie amiche, i nostri soci, gli operatori e di tutti coloro che desiderano essere con noi. In cammino verso una comunità fraterna.

http://www.parkinsonparthenope.it

L’associazione svolge la propria attività nel settore dell’assistenza socio-sanitaria, coinvolgendo le persone con Parkinson e i caregivers in un progetto che punta a migliorare la qualità della vita e ad evitare che cadano nel tranello dell’isolamento per la vergogna della loro condizione.
Promuove e indirizza verso le terapie complementari che ad una leggera attività motoria oppure creativa/cognitiva aggiungono una componente ludico-distensiva garantendo un benessere psico-fisico che non solo rallenta il progredire della malattia ma sviluppa un buon grado di socialità.
Si pone come punto di riferimento sul territorio per dar voce alle necessità e ai problemi che quotidianamente i malati di Parkinson devono affrontare.
Gode della competenza medico-sanitaria e scientifica del Centro Parkinson dell’Università Luigi Vanvitelli e del Centro Parkinson dell’Azienda Ospedaliera A. Cardarelli di Napoli, partner fondamentali per la ricerca e le attività ospedaliera di cui necessitano i nostri soci.
Organizza convegni ed eventi per promuovere l’incontro con le figure del mondo socio sanitario, per informare e divulgare.
L’associazione si propone come un cantiere, un incubatore di nuove idee per affrontare insieme le incursioni di Mr. Parkinson nella vita di ciascuno.
L’obiettivo è non solo costruire una rete di solidarietà ma anche gettare un ponte tra generazioni per rendere le problematiche delle persone con P. accessibili anche al mondo giovanile perché il Parkinson non è solo una malattia dei vecchi.

http://www.occhiaperti.org

Occhi Aperti” è una società cooperativa sociale nata nel 2007 dall’incontro tra una comunità dei Fratelli delle Scuole Cristiane che ha scelto di vivere a Scampia e alcuni giovani della città che da anni sono impegnati nel proporre percorsi educativi efficaci e condivisi; al cammino intrapreso si sono unite le Suore della Provvidenza. L’educazione è il cuore delle nostre attività
Occhi Aperti è nata per educare i giovani, per progettare e produrre lavoro e per vivere un’esperienza positiva in un territorio difficile. Per noi è prioritario creare ponti tra Scampia e altri luoghi d’Italia, d’Europa e del mondo; per questo accogliamo volentieri chi voglia vivere un’esperienza di servizio educativo a Scampia. Siamo a servizio dell’altro in una rete sempre più ampia.

.

La cooperativa Convoi è una cooperativa mista A+B con esperienza nella gestione di servizi alla persona e di servizi e attività produttive orientati all’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati.
Negli anni, oltre a consolidare i servizi tradizionali in convenzione con l’ente pubblico, ha sviluppato modelli nuovi implementando la ricerca di risorse alternative e lo sviluppo di attività flessibili e diversificate intercettando i cambiamenti di rotta del welfare e i bisogni nuovi della cittadinanza.
Puntando su competenze avanzate e impegno costante di chi ogni giorno lavora sui servizi, la cooperativa garantisce alti livelli di qualità e sostenibilità mantenendo un forte radicamento sul territorio e cercando un dialogo costante con tutti gli interlocutori sociali.

Il sistema di riferimento della cooperativa si articola su più livelli: il Consorzio CO&SO come sistema di cooperative a livello fiorentino ed il Consorzio CGM – Welfare Italia come rete di consorzi a livello nazionale.
La cooperativa porta avanti costantemente un importante lavoro di rete e agisce in raccordo con varie realtà operanti nel sociale: associazioni no profit, amministrazioni pubbliche, servizi sociali, aziende sanitarie locali, aziende del territorio.
Convoi è consapevole di quanto sia importante operare di concerto con la comunità locale. Per questo motivo i nostri servizi ed i nostri progetti mirano ad un coinvolgimento e ad una stretta collaborazione con le varie realtà dei territori sui quali operiamo.
Attualmente è presente con le sue attività nelle aree Metropolitane di Firenze, di Prato, Pistoia e nel territorio del Mugello

DIRECTLY https://www.givedirectly.org

GiveDirectly è la prima e più grande organizzazione non profit che consente a donatori come te di inviare denaro direttamente ai più poveri del mondo. Crediamo che le persone che vivono in povertà meritino la dignità di scegliere da sole il modo migliore per migliorare la propria vita: il denaro consente questa scelta.

I donatori hanno donato oltre 160 milioni di dollari a persone bisognose.

Dal 2009, abbiamo consegnato oltre 160 milioni di dollari in contanti direttamente nelle mani di oltre 170.000 famiglie che vivono in povertà.

E no, le persone non si limitano a buttare giù l’alcol.

Ok. Molte persone lo pensano all’inizio.

In effetti, la ricerca rileva che le persone utilizzano il denaro in modi creativi e di grande impatto.

Abbiamo letto ricerche. E abbiamo letto più ricerche. Poi abbiamo fatto le nostre ricerche. E si scopre che le persone usano contanti per le medicine; mucche, capre e galline; tasse scolastiche; acqua; luci solari; tetti di lamiera; irrigazione; motociclette per avviare servizi di taxi; imprese per generare reddito; e altro ancora.

Se ci pensi, non ha senso dare direttamente?

La liquidità consente alle persone di investire in ciò di cui hanno bisogno, invece di fare affidamento su organizzazioni umanitarie e donatori a migliaia di chilometri di distanza per scegliere per loro. Non è questo quello che preferiresti?

EMERGENCY è un’associazione indipendente e neutrale, nata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. EMERGENCY promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani. Il nostro impegno è possibile grazie al contributo di migliaia di volontari e di sostenitori che ogni giorno scelgono di stare con noi.
DiamoUnaMano è un’associazione di volontariato con quasi 20 anni di esperienza nel sociale, nata quasi per scherzo… guardando il film “Un Sogno per Domani”: il professore assegna un compito: << pensa a un modo per cambiare il mondo >>. Trevor inventa l’idea del << passa il favore >> dove lui aiuta tre persone e poi queste tre persone aiutano altre tre persone e così a seguire in una infinita catena di solidarietà. D1M, non limitandosi a soli tre favori, da anni aiuta persone in difficoltà in maniera completamente gratuita, con uno staff diverso per genere, età, credo religioso, orientamento politico, accomunati da una caratteristica comune: un cuore che batte !

https://www.comparte.it/

Comparte è un’associazione italiana senza scopo di lucro nata nel 2018 da un gruppo di giovani under 30 con l’obiettivo di promuovere in America Latina l’innovazione in ambito sociale ed educativo, lo scambio culturale, con un focus specifico sulla qualità dell’istruzione.

Comparte gestisce progetti in collaborazione con diversi stakeholder internazionali tra Europa e America Latina, con una metodologia partecipativa e inclusiva.

Comparte è nata a tavola, in un pranzo tra amici italiani e guatemaltechi.